Skip links

ITALIA NATURA NORD OVEST

Un percorso naturalistico rilassante tra fauna e ambiente

Un rilassante percorso fotografico di tre giorni nelle aree naturali del nord Italia. Utilizzeremo speciali hide fotografici per incontrare e conoscere gli animali che vivono in questi ambienti naturali.
Un viaggio per appassionati naturalisti.

DURATA: 3 giorni
NUMERO PARTECIPANTI: max 7 PAX – GRUPPO MINIMO 5 PAX
PERIODO: 26-28 agosto  (È possibile iscriversi FINO A 20 gg. dalla data di partenza)
PERNOTTAMENTI: Camere riservate all’interno del Parco Naturale
TRASPORTI: Skua minivan – (il ritrovo sarà all’ingresso Ponte Verde del Parco La Mandria)
PASTI: Ristorantini
DIFFICOLTA’: Facile, supporto di guida esperta del territorio e di fotografia
Head quarter SKUA: info@skuanature.com – +39 0141 918349
I viaggi saranno accompagnati esclusivamente da coordinatori SKUA

VEDI SEMPRE “VIAGGIARE SICURI”: http://www.viaggiaresicuri.it/
VISITE E VACCINI: In base alle normative sanitarie vigenti: https://www.viaggiavventurenelmondo.it/info/covid

La natura custodisce spesso meraviglie e a volte le nasconde nei luoghi più inaspettati. Questo percorso ci insegnerà a volgere attorno lo sguardo cercando nuove prospettive. Spesso ci si dimentica infatti che oltre ad un immenso patrimonio artistico e culturale l’Italia ospita una ricchissima varietà faunistica che trova i suoi spazi anche a poca distanza dalle grandi città.

Visiteremo questa volta aree naturali del nord Italia, affiancati da esperte guide naturalistiche e fotografiche. Verremo accompagnati, grazie anche all’utilizzo di speciali hide fotografici, ad incontrare e a conoscere gli animali che vivono nei parchi naturali e nelle aree rurali attorno alle nostre città.

Un’esperienza estremamente interessante per tutti gli amanti della natura!

QUOTA BASE: 505€ (da Torino)
CASSA COMUNE: 150€

  • pernottamenti all’interno del Parco Naturale
  • Minivan dedicato per tutto il percorso
  • Autista
  • polizza infortuni
  • utilizzo dei capanni fotografici
  • assistenza fotografica continuata
  • docente Masterclass
  • ingresso alle aree naturalistiche
  • tutte le attività previste nel redazionale
  • mance
  • eventuali attività extra non descritte nel redazionale e nell’itinerario
  • percorso rilassante
  • capanni fotografici professionali
  • guida esperta
  • assistenza fotografica

L’itinerario può subire variazioni causa le condizioni meteorologiche e la presenza di animali nei luoghi che visiteremo.

ITINERARIO IN BREVE

Torino – La Mandria – Castelletto Merli – San Genuario – Racconigi – La Mandria


GIORNO 1: Arrivati alle porte di Torino nel primo pomeriggio ci troveremo all’ingresso Ponte Verde del Parco La Mandria ed entreremo assieme nel magnifico Parco Naturale, che fu il parco di caccia di Re Vittorio Emanuele II. L’alto e lunghissimo muro di cinta di cui il parco è circondato è riuscito a proteggere nel tempo il tipico e magnifico bosco planiziale di cui è formato.

Questo ambiente ospita una ricca varietà di fauna come nibbio bruno, gheppio, cervi, cinghiali, tassi e molti altri animali che vivono tra i vecchi cascinali e le antiche strutture risalenti all’epoca reale. Proprio in una di queste strutture sorge il centro naturalistico del Ciabot realizzato da Skua Nature Group, luogo del nostro primo meeting. Qui potremo cimentarci nella macrofotografia grazie alla presenza di esemplari estremamente particolari. Seguirà, dopo un controllo e un settaggio delle fotocamere, una visita fotografica all’interno del parco.

La sera, dopo aver cenato e preso possesso delle camere all’interno del Parco,  chi lo desidererà potrà fotografare nel loro ambiente naturale i tassi, grazie ad uno speciale hide fotografico che, attrezzato per foto notturne, ci permetterà di venire a contatto con questi simpatici abitanti del bosco.

GIORNO 2: La mattinata attraverseremo e fotograferemo lo spettacolo delle risaie tipico del Vercellese, ed entreremo nella riserva di San Genuario. Questa piccola area naturale ricavata nel Parco del Po ospita una vecchia pesci-fattoria ormai rinaturalizzata dove potremo fotografare, grazie ad appositi hide, martin pescatore, airone rosso, nitticora, tarabuso, tuffetto, folaga e falco di palude.

Nel pomeriggio ci sposteremo poi a Castelletto Merli nell’area del Monferrato dove, tra boschi di noccioli e vigneti, utilizzeremo un altro speciale hide affiancato da uno specchio d’acqua grazie al quale potremmo avvicinare picchio rosso maggiore, picchio verde, codirosso, frosone, verdone, passera scopaiola, diversi tipi di cince e, con un po’ di fortuna, fotografare lo sparviere mentre fa il bagno.

La sera torneremo al Parco della Mandria per fotografare ancora i tassi e magari incontrare volpi, cinghiali oppure cervi.

GIORNO 3: Ci sposteremo di buonora a Racconigi dove visiteremo l’interessante Oasi Naturale. Qui, attorno all’area di recupero volatili, sorge una piccola area palustre che ospita vari animali come airone cenerino, cicogna, cavaliere d’Italia e diverse altre specie in migrazione.

Nell’oasi ci sono diversi camminamenti e osservatori dai quali potremo fotografare e osservare queste specie per tutto il giorno sfruttando al meglio il variare delle condizioni di luce. L’area è anche interessante per la possibilità di fotografare con facilità libellule e damigelle. Pranzeremo al piccolo ristorante all’interno dell’Oasi Naturale.

A metà pomeriggio, al termine della visita, rientreremo al Parco della Mandria, dove recupereremo le vetture e ci saluteremo, dandoci appuntamento per la prossima avventura assieme.

Hide – Capanni fotografici professionali
Gli hide, o capanni fotografici, sono speciali strutture per l’osservazione degli animali perfettamente integrate nell’ambiente circostante, e possono ospitare comodamente da 1 a 6 persone a seconda della grandezza. Sono situati in punti strategici per aumentare la possibilità di osservare gli animali a brevissima distanza e garantire agli occupanti discreta comodità e le migliori condizioni fotografiche possibili. Esistono hide di diversi materiali, forme e caratteristiche ma tutti hanno lo scopo di avvicinare la fauna selvatica senza recare alcun disturbo e ridurre al minimo l’impatto col territorio. In queste strutture gli animali non vengono mai a contatto con gli osservatori e i fotografi: i visitatori rimangono nascosti dietro a speciali vetrate o a reti mimetiche. In questo modo gli animali non si abituano alla presenza dell’uomo e non modificano i loro comportamenti naturali. Viene così rispettata la natura selvatica degli animali che possono così continuare a frequentare le loro zone abituali in totale tranquillità.

Masterclass
I viaggi contraddistinti dal simbolo Masterclass sono concepiti per coniugare l’esperienza dei docenti con le caratteristiche specifiche dei diversi ambienti ospitanti. L’assoluta originalità delle formule di insegnamento permette agli insegnanti di trasferire facilmente e rapidamente le proprie tecniche e la propria professionalità ai partecipanti e di trasformare viaggi spettacolari in occasioni di apprendimento e crescita. Chi partecipa a questi Masterclass potrà imparare o perfezionare la tecnica fotografica grazie all’ampia offerta di spettacolari location e alle sessioni di visione critica delle immagini tenute nelle aule didattiche. I viaggi didattici Masterclass in Spagna, Lettonia, Romania, Norvegia, nei magnifici spazi italiani all’interno del Parco Naturale della Mandria e in varie altre sedi del mondo sono sempre seguiti da una guida esperta e da un docente che consente ai partecipanti di approfondire le competenze fotografiche sfruttando e apprezzando contemporaneamente le risorse e le caratteristiche di questi meravigliosi Paesi.

  • Obiettivi fotografici: per chi è interessato alla fotografia naturalistica, sono consigliate focali di almeno 200/300 mm. o duplicatori utili allo scopo. Altre ottiche sono consigliate per fotografare particolari e ambiente.
  • Treppiede per i capanni

 

  • Verificare documenti richiesti in base alla situazione sanitaria del momento in Italia e nel Paese ospitante.